Antonella Preti modella per alcuni scatti fotografici di Fabrizio Gatta.

Antonella Preti per TASA e Femminilità Nelle Dimore Storiche presso fondazione Achille Marazza Borgomanero

Altre immagini per i due progetti ” T. A S. A. e “FEMMINILITÀ NELLE DIMORE STORICHE “

Alcuni scatti eseguiti dal maestro Fabrizio Gatta durante lo shooting con l’artista Antonella Preri, avvenuto il 16 Aprile presso la Fondazione Marazza a Borgomanero, finalizzato ai suoi due progetti T. A S. A. e “FEMMINILITÀ NELLE DIMORE STORICHE ” con la collaborazione della sua modella e testimonial Alessandra Ceccanti


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Inaugurata al Teatro delle Arti di Claudio Tortora, la mostra dell’eclettica artista piemontese Antonella Preti

Curata dal designer Antonio Perotti. L’eclettica artista piemontese dipinge rigorose ambientazioni prospettiche dove sono inserite le sue protagoniste: figure di donne senza volto con vestiti/mosaico ,dove la mancanza dei volti non è spersonalizzante, al contrario questo particolare conferisce all’opera una forte caratterizzazione e diventa, così, un contenitore dove ognuno fa confluire la propria idea di sensibilità.

Intense e molto eleganti le sue opere dipinte su eleganti foulard di seta e su splendide borse,una prerogativa che le permesso di vincere numerosi premi in Italia ed all’estero.Le sue opere creano grandi giochi di profondità ed i dipinti dedicati allo studio della figura umana ,sperimentano un nuovo linguaggio espressivo che ricorda la pittura metafisica . Le figure sono stilizzate e prive di fisionomia, vestite di piccoli tasselli colorati e mosaicati , i loro corpi prendono forme e volume da calibrate ombreggiature; sono rappresentate in atteggiamenti “posati” quasi a voler essere oggetto di scatti fotografici da parte della stessa autrice. Figure collocate in palcoscenici prospettici chiaro/scuri che ne risaltano i profili rendendole quasi “vive”….Gli spazi intorno ad esse sono ben definiti dal punto di vista architettonico, i contorni sono netti, le ombre monocrome . Una pittura caratterizzata da ordine e chiarezza compositiva che rivolge la propria ricerca pittorica verso una tipologia di figurativismo partendo dalla solida base di progettazione e intersecazione di linee e forme e va a creare luoghi di illusoria tridimensionalità prospettica. Antonio Di Giovanni


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

L’arte di Antonella Preti arriva al Teatro delle Arti di Salerno

Antonella Preti: “Bellissima accoglienza al Teatro delle Arti di Salerno. Incontri molto interessanti con artisti e non. Grazie a Cristina Santonicola ottima fotografa e simpaticissima persona che ha realizzato questo sapiente percorso fotografico ritraendo le mie opere e fissando alcuni momenti di incontro durante l’inaugurazione. Grazie a tutti e al direttore artistico Antonio Perotti in primis per avermi invitata.”
Cristina Santonicola: “Ieri sera al Teatro delle Arti si è inaugurata la mostra dell’eclettica Antonella Preti! L’artista piemontese è un’autodidatta che dipinge rigorose ambientazioni prospettiche dove sono inserite le sue protagoniste: figure di donne senza volto con vestiti/mosaico! La mancanza dei volti non è spersonalizzante, al contrario questo particolare conferisce all’opera una forte caratterizzazione e diventa, così, un contenitore dove ognuno fa confluire la propria idea di sensibilità! Inoltre, l’artista dipinge le sue opere su eleganti foulard di seta e su splendide borse… una donna vulcanica la nostra Antonella!”
Arti al delle Arti Antonio Perotti direttore artistico Cesare Minucci progetto grafico


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Antonella Preti – Realizza un’opera per la mostra/concorso Internazionale “I Dauni 2019”

“OLTRE”..Tu sola, ferma, immobile fissi l’infinito ma la tua mente e la tua anima avvolte in una trama di pensieri futuri creano l’ OLTRE…. . Stele realizzata su tavola in legno , misure 50x150h dipinta su entrambe le facce. Su un lato la parte centrale è il mio dipinto eseguito con acrilici, alle estremità due parti di stampa fotografica tratte dallo scatto di Fabrizio Gatta, model Alessandra Ceccanti da cui ho preso ispirazione. L’altra faccia è dipinta con Cromatismi geometrici e sovrapposizioni di tela juta. Quest’opera realizzata per la mostra/ Concorso Internazionale I Dauni 2019 a cui partecipo con immenso piacere, fa parte di un discorso artistico con altri 21 artisti che hanno dipinto altrettante “stele”,insieme a noi altri bravissimi artisti partecipano in diverse discipline quali, pittura, scultura, fotografia, ecc. Abbiamo creato le nostre “stele” senza che nessuno sapesse cosa stessero facendo gli altri , non eravamo in contatto tra di noi. L’unica cosa certa era che le stele sarebbero state unite in esposizione da un “filorosso“, simbolo di unione e condivisione artistica, avevamo solo una mente eccelsa che ci guidava nel percorso. Grazie a Stefania Maggiulli Alfieri a Michelangelo Colazzo e agli organizzatori tutti, ai “Rossofili ” che con me hanno partecipato elaborando le “stele” ed agli artisti tutti. Grande forza l’arte collaborativa!


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .