Il volo dell’aquilone. di Irene Casaccia

Irene Casaccia

C’era una volta,
e non troppo lontano,una bambina con una bizzarra idea: far volare un aquilone al di sopra delle nuvole fino a toccare le stelle.
Ferma e decisa, un pomeriggio si recò in una vasto parco e lì provo il suo folle esperimento.
Incurante del vento che le remava contro,iniziò a correre dando corda al povero aquilone che invece di innalzarsi precipitò più e più volte al suolo fino a rompersi.
La bambina umiliata dai mille sguardi che oramai la puntavano perplessi,se ne tornò a casa.
Prese l’aquilone,lo buttò dentro una scatola e lo infilò in un angolo più nascosto del suo armadio.
“-Sei uno stupido aquilone e io stupida a farti volare!-“
A volte la notte le sembrava sentirlo muovere all’interno dell’armadio … suggestione?
Un po’ di anni passarono e la bambina oramai adulta in un pomeriggio assolato,si trovò a rimettere in ordine vecchie cose … e lì proprio in un angolo più nascosto del suo armadio dentro una vecchia scatola, trovò il suo vecchio aquilone.
Rimase a guardarlo per un tempo a lei infinito. Cercò di accomodarlo alla meno peggio e poi guardando fuori …
La ragazza si recò nello stesso parco ma stavolta si accertò che il vento le fosse a favore,diede corda e iniziò a correre.
Come per magia stavolta quel vecchio aquilone prese quota ora barcollando,ora planando fiero.
Non volò al di sopra delle nuvole ma era già un inizio.
Oggi il mio aquilone ha trovato una casa e Chiara lo ha voluto per se. Eppure io so che lui un giorno volerà così in alto che si narrerà una storia:
la storia di un aquilone che volò al di sopra delle nuvole fino a toccare le stelle.
Casaccia Irene

Irene Casaccia

Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Anima divisa. Inferno e Paradiso. – Irene Casaccia

Irene Casaccia

L’anima divisa in due,retta solo da un filo sottile: razionalità
Altro non sono che le due facce della stessa medaglia, un’eterna Pulcinella di me stessa , perfetta fuori per paura di giudizi, ma un mare agitato dentro che non trova pace.
Lottare e soffocare la mia vera natura,chiuderla a chiave e lasciare che questa fottuta razionalità la faccia da padrona. Brava bambina, brava ragazza,brava…che poi così brava neanche volevo esserlo. Audace,selvaggia, indomabile … ecco come mi vedo. E così mi ritrovo a camminare tra due mondi: Inferno e Paradiso.

Irene Casaccia

Fa la cosa giusta, attenta a non sbagliare, decidi, decidi, decidi e smettila di sognare. Soffoca tutto e facci un bel falò e guarda le fiamme avvolgerlo … e invece in quelle fiamme infernali vorrei lanciarmi a piè pari ed essere finalmente me stessa, una dannata volta soltanto.
Inferno suona terribilmente proibito profano e persino peccaminoso ma calarmi giù non mi è concesso. Non è il momento, non c’è più tempo e dal Paradiso mi richiamano all’attenti. Mentre guardo tutti muoversi avanti e indietro come schegge impazzite verso la perfezione,sorrido pensando che in realtà altro non siamo che angeli/demoni caduti dal cielo e privati delle nostre ali. Camminiamo ma a volte ci sorprendiamo a guardare in alto alla ricerca di qualcosa che un tempo ci fu tolto. E così come un angelo/demone,anch’io cammino aspettando di volare, attendo che mi vengano restituite le ali e a quel punto sarò pronta a scegliere.
Non è stato facile scrivere queste poche righe così come non fu facile ritrarmi in
“Inferno e Paradiso” .
Casaccia Irene

Irene Casaccia

Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Io Simone e “Urbanica” di Irene Casaccia

Irene Casaccia

All’incirca tre anni fa mentre sorseggiavo un caffè,guardavo mio figlio disegnare e colorare assorto e felice perché era riuscito ad ottenere con due baci le matite, quelle belle della mamma.
Avete mai osservato i disegni dei vostri figli? Osservare; non guardare.
Dapprima ciò che vi propongono questi piccoli artisti,è a dir poco incomprensibile. Colorati sono colorati non v’è dubbio ma le forme non esistono,cerchi storti,linee di cielo e terra con al centro di tutto, e per noi adulti è la somma di un caos senza inizio e fine.
Eppure non appena il piccolo “Picasso”inizia la spiegazione, ecco che tutto appare chiaro… il caos scompare per dare spazio al senso.

Non esistono più forme informi,ogni segno è là dove deve essere e sapete perché?
Nel caos che l’occhio adulto vede,il bambino trova la sua essenza,il suo posto. Disegna senza frustrazioni, libero, come la sua innocenza deve essere.
Crea città colorate senza smog, i cieli non sono grigi ma di un azzurro terso, irradiato da un sole enorme e giallo,così giallo da fare invidia a Vang Ghog.
Prati fioriti, api giganti,alberi che sfiorano il cielo,case dal tetto rosso con il comignolo fumante e lì, ogni bimbo al centro tiene per mano la sua mano e il suo papà. Un bambino disegna semplicemente ,il mondo che vorrebbe … lo stesso che disegnavo io da bambina.
E così nasce “Urbanica”,da un disegno di mio figlio Simone: un mio semplice omaggio a lui che mi ha ricordato che se dipingo,è perché quella bambina non è mai andata del tutto via.
“A Simone con amore la sua mamma”


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Sei pronto ad andare oltre la collina? di Irene Casaccia

Irene Casaccia – Artist

Ogni volta che mi soffermo a guardare un paesaggio, la mia attenzione si concentra al di là dell’orizzonte.
Nella mia testa, iniziano a farsi strada domande alla quali vorrei risposte.
Dove porta quella strada che si perde tra la boscaglia? Quel cancello infondo, una volta aperto dove porterà? E quella siepe fitta fitta, chissà che meraviglia di giardino segreto nasconde?

Irene Casaccia – Artist

E oltre la collina cosa c’è?
E poi tra queste filosofiche domande che detto tra noi, sto ancora aspettando risposte, mi perdo in discorsi più profondi ( per me è ovvio).

Irene Casaccia – Artist

Ed ecco il monologo interiore: la vita è un viaggio; puoi programmarla nei minimi dettagli,decidere la meta,che tipo di strada suoi sotto i piedi … oppure lasciare che siano proprio i tuoi piedi a portarti.
Non sempre programmare tutto è sinonimo di vantaggioso e operativo, anzi spesso l’imprevisto o l’effetto sorpresa che ti destabilizza,diventa la chiave di volta per fare un passo indietro e guardare oltre quello che non vedi. Ma attenzione : guardare non è osservare e andar di corsa non ti farà stare sempre un passo dinanzi agli altri!
Allora che fare nell’era del digitale, del tutto e subito,del GO NOW!?
Non sono un guru ma posso dirti quello che faccio di solito ogni volta che smetto di programmarmi la vita e decido di respirare : osservo oltre la collina, seguo la linea della terra fondersi nel cielo, un paio di scarpe comode perché non sai mai per quanto tempo camminerai ne tanto meno conosco le insidie che la strada vorrà regalarmi. Non importa perché voglio andare oltre.
Il non sapere cosa ci sia al di là rende il viaggio più interessante … chissà forse quello che c’è dopo potrebbe persino piacermi.


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Irene Casaccia – Frantoi aperti. Un viaggio alla scoperta delle vie dell’olio e non solo.

Il 26 e 27 luglio i frantoi in Abruzzo apriranno le porte ai loro visitatori. Tra questi troverete anche l’azienda Olio Monaco che, con Simona suo marito Mauro, vi porteranno alla scoperta delle vie dell’olio e non solo. Ma cosa sono le vie dell’olio? Semplicemente il racconto della nostra terra,la narrazione continua anno dopo anno di mani sapienti che con cura, provvedono a portare sulle nostre tavole del buon olio abruzzese,è infine il racconto di Simona e Mauro che ci raccontano la loro azienda. In un programma dettagliato si passerà dalla meditazione sotto gli ulivi con la Medical Sport di Tortoreto,alla presentazione del libro di Luciana Censi,alla realizzazione del sapone all’olio extravergine d’oliva. Si concluderà con la degustazione dell’olio e del vino della Tenuta Terraviva.
Il tutto sarà ravvisato dei colori delle mie tele,perché le vie dell’olio raccontano anche la bellezza dei nostri ulivi che si presteranno come miei modelli eccezionali.
Irene Casaccia Art

Irene Casaccia

Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .