Stefania Casadei: Geometrie esistenziali

Stefania Casadei: Geometrie esistenziali

Guardo quest’opera e il primo pensiero è RIGORE.
Pulizia della tecnica, cromia ricca di contrasti, ricerca dello spazio anche attraverso lo stesso supporto;
Lucio Fontana ci ha insegnato ad andare oltre la dimensione offerta dalla tela e Stefania in quest’opera sovrappone più tele ad un supporto in legno, creando pieni e vuoti in perfetta armonia.
Dalle geometrie di Mondrian allo “Spazialismo” degli anni 50′ è questo il percorso che le opere di Stefania ci raccontano, attraverso una ricerca del colore del tutto personale, equilibrio cromatico e studio dei materiali, le sue composizioni riescono a darci la terza dimensione pur trattandosi di stesure di colore piatte ed uniformi,
non c’è movimento, ma riflessione
non c’è parola, ma silenzio.

di Alessandra Altieri


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .