“La signora dei fiori”: scheda descrittiva dell’artista Alba Marchetti

“L’artista Alba Marchetti, nelle sue opere, esprime un legame indissolubile, quasi simbiotico, tra la propria identità di persona e l’esistenza dell’universo naturale, in particolar modo di quello floreale. Nei dipinti di Alba Marchetti il fiore, totalmente svincolato dalla prigionia riduttiva del ruolo di elemento ornamentale e decorativo, diviene oggetto di identificazione, espressione e riflesso di momentanei stati danimo, fonte di lontani ricordi e persino modello da cui trarre ispirazione nell’affrontare la propria esistenza. Sulle tele dell’artista, in un tripudio di colori e materiali diversi, vediamo alternarsi petali gioiosi e sgargianti, soggetti floreali traboccanti di corposa e materica concretezza, ortensie malinconiche avvolte nel buio, violette e lillà riconducibili ai più puri e teneri ricordi d’infanzia che ci fanno venire in mente dolci echi di lontane cantilene.


L’identificazione con il mondo floreale raggiunge vette sempre più alte nel percorso evolutivo personale di Alba Marchetti. L’artista, infatti, giunge ad introdurre cenni di figura umana nei suoi dipinti, accostandoli e associandoli all’elemento floreale con una logica emotiva e metaforica razionale e vibrante al tempo stesso, che ci testimonia come l’anima di Alba trovi nei fiori la massima espressione della propria sensibilità artistica, al punto da non poter scindere la sua percezione della realtà e l’esternazione della sua emotività dalle metamorfosi e dal rinnovamento continuo che contraddistinguono l’alternarsi della vita nel mondo naturale. Il fiore, con la sua forte fragilità, con la sua capacità di nascere e crescere anche nella dura avversità di terreni aridi, con il suo tenero e sempiterno slancio di rinnovare la propria esistenza, rappresenta il modello di vita in cui l’artista stessa si identifica pressoché totalmente, in poche parole rappresenta una sorta di alter ego e una fonte continua e infinita di ispirazione attraverso la quale poter esprimere la creatività, attraverso le mille forme offerte dall’utilizzo di tecniche e materiali differenti, con i quali “la signora dei fiori “dona ad ogni petalo cromie intense, raggi di luminosità e di speranza”.

di Irene Pazzaglia


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

The Garden of Soul: Una mostra virtuale nel “giardino dell’anima”.

The Garden of Soul: Una mostra virtuale nel “giardino dell’anima”. di Elisabetta La Rosa

Il 3 maggio si è conclusa la seconda Virtual Art Exhibition The Garden of Soul promossa e organizzata dalla storica dell’arte la Dott.ssa Elisabetta La Rosa.
L’idea della mostra nasce dall’intento di voler raccontare la riflessione introspettiva sull’animo umano che, in questo periodo si altalena fra attimi di quiete e tempesta interiore. La storica dell’arte concepisce l’animo come un ricco giardino di fiori.
Gli artisti mediante le loro opere hanno saputo incarnare questa ricchezza d’animo che brilla della propria luce interiore.
Gli artisti che hanno preso parte all’iniziativa artistica sono: Paola Aleandri, con la bellezza delle sue nature vive dalle sfumature intense. Sara Alello che fra opere astratte ha incarnato il fascino dell’animo umano. Maristella Angeli la cui indagine artistica si concentra sulla natura che, paragonata all’animo umano si dirama verso il cielo. Claudiu Bellocchio che nell’amore trova l’essenza del proprio animo. Giuliana Borsi che trova se stessa nello studio del cromatismo. Mario Bova che nello studio del reale trova la propria autenticità. Stefania Cecchetti articola il suo pensiero artistico con squarci di realtà che si manifestano mediante il colore ma anche racconti onirici. L’artista Bivio ci fa riflettere sulla dualità dell’essenza umana fondendo il figurativo con l’astratto. Alessandro Cocco narra la propria percezione della realtà riflettendo sulle problematiche attuali. Demetrio Cozzupoli coglie frammenti di realtà convertendoli in una narrazione fiabesca.
Barbara Di Mauro traspone l’essenza delle propria anima, ricca e fertile come un giardino di fiori.
Valentina De Chirico mostra la parte più autentica di se stessa vista come ungiardino fiorito, le sue radici sono infinite ed irradicate nel terreno fertile della sua anima.
Marilena Di Vito il cui pensiero artistico si delinea mediante forme eleganti e sensuali, le sue opere sono intense e mostrano dei veri e propri ritratti psicologici. Rosalia Di Vito richiama la bellezza dei ritratti tipici dei maestri preraffaelliti, le sue opere delineano le sfumature di un mondo onirico.
Carlos Giordano ama mostrare le molteplici sfumature della natura, forte e tenace capace di restare solida ai mutamenti.
Michele Izzo fonde nel suo pensiero sfumature di colore armoniche e la linea guida della Metafisica di Giorgio de Chirico. Alba Marchetti che narra le sfumature del suo animo mediante la simbologia dei fiori.
Alessio Mariani fra mille sfumature di colore realizza una finestra che si affaccia sugli scorci dei suoi pensieri.
Alessia Marinelli delinea nelle sue opere un sentiero ricco di sogni e speranza che prende vita nelle sue opere. Silvio Mazzotta ci mostra la purezza che si anima nei volti impressi nelle tele. Romina Monteleone ci racconta le “ragioni del cuore” che danno voce alla sua anima. Giulio Pettinato ci mostra l’incanto e la magia che si celano nella sua Luna. Patrizia Piccioni, artista d’arte sacra, ci ricorda che la via della “salvezza” è quella divina. Ivan Pignataro si racconta con la simbologia della figura femminile. Per l’artista Francesco Ponzetti l’arte è un viaggio emozionale nei meandri dell’Anima. Cristoforo Russo, animato dallo studio dei riflessi e dalla simbologia da vita ad una serie di opere che ci invitano alla riflessione profonda sulla storia dell’umanità.
Sono i ricordi quelli realizzati dall’artista Luisa Schirru che, mediante lo studio dell’astratto ci racconta le sue straordinarie suggestioni. Massimiliano Sciuccati, artista poliedrico, ci mostra le sue personali riflessioni sul mondo mediante un’arte che riprende i canoni della pop Art e dell’action painting proposta da Jackson Pollock.
Il giardino dell’anima dell’artista Isabela Seralio si anima di amore e tenerezza con le sue straordinarie interpretazioni simboliche. Marco Tersigni trova se stesso mediante le molteplici sfumature del mare, fulcro del suo pensiero artistico. Amanda Valentini ci mostra come il suo pensiero sia animato da una forte passione, perché è l’amore che ci guida.

di Elisabetta La Rosa


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

“L’unione concettuale e spirituale tra l’essere umano e il soggetto floreale nei dipinti di Alba Marchetti – a cura di Irene Pazzaglia”

Alba Marchetti -” I miei papaveri – la forza -acquerello 20 x 30

” Nell’espressione artistica di Alba Marchetti possiamo sicuramente cogliere una parabola evolutiva che consiste concettualmente nella progressiva identificazione tra l’identità dell’artista stessa e l’oggetto del suo dipingere: i fiori. L’universo floreale è infatti parte stessa del mondo interiore di Alba, e appartiene alla sua anima in modo così viscerale da vivere in armonica simbiosi con essa. A questo proposito l’introduzione, seppur graduale, della figura umana nell’ambito del contesto floreale, racconta all’osservatore il desiderio dell’artista di fondersi concettualmente e fisicamente con petali, steli e corolle, e con quello che essi, parte fisica del fiore, possono simbolicamente rappresentare. In questo caso particolare il papavero, con la sua veste scarlatta e fiammeggiante, rappresenta la forza indomita della voglia di vivere, che si aggrappa con coraggio, tenacia e costanza al terreno della vita. La figura umana, qui tramite una sineddoche rappresentata dalla mano, riveste solo in apparenza un ruolo marginale: il tocco lieve delle dita che sfiorano i fiori come per proiettarsi nel futuro è suggello e promessa di un’unione indissolubile con la sanguigna spiritualitá del papavero. Tale legame si perpetuerà nella continua rinascita delle creature floreali e nel ritmo incessante dell’esistenza, nelle fasi alterne di dolore, speranza e gioia di essere al mondo.”

di Irene Pazzaglia


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Una passeggiata nel Giardino dell’Anima dell’artista Alba Marchetti

Alba Marchetti, Il DNA delle donne, acrilico su tela, 50 x 70

Il pensiero artistico di Alba Marchetti è come una passeggiata in un giardino che si colore di mille fiori, è il giardino dell’anima !
Con l’opera “ Il DNA delle donne “, Alba Marchetti realizza un albero della vita che rappresenta l’anima forte dell’artista, pilastro della sua famiglia. I rami ad elica, infatti, simboleggiano le figlie che assorbendo la linfa vitale dal tronco generano una nuova vita, incarnata dai cuori che sembrano essere appena sbocciati.
Particolari sono i fiori di ortensia che incarnano il concetto di resilienza, essendo vegetali che simboleggiano la forza e la rinascita .
L’artista con quest’opera omaggia le donne, invitandole ad essere forti contro il vento della vita.
Particolare è il fusto dell’albero caratterizzato dal colore rosso che sembra scendere come una cascata sul terreno, il rosso è il simbolo dell’amore e della passione, caratteristiche che contraddistinguono il pensiero artistico di Alba, che ama rappresentare la natura dei vegetali nelle sue opere, nasce così la linfa della sua anima .
L’atmosfera sembra quasi idilliaca e l’artista riesce ad incarnare con la bellezza e la varietà della vita. Il colore è l’ossigeno che da vita e luce all’opera guidato e animato dalle mani di Alba.
In questa esplosione di vita si percepiscono gli echi della simbologia dell’ Albero della Vita di Gustav Klimt, dove i motivi floreali delle fronde dell’albero, aprono il sentiero che conduce ai pilastri della vita dell’artista: la donna e l’amore , elementi cardini anche per al poetica artistica di Alba Marchetti.

di Elisabetta La Rosa


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .

Alba Marchetti -Un prato di ciclamini – La rinascita ” di Irene Pazzaglia

Alba Marchetti -Un prato di ciclamini – La rinascita “
cm. 24x 30 acrilico e stucco su cartoncino homemade

Per Alba Marchetti l’arte è pura emozione, manifestazione degli stati d’animo individuali. La rappresentazione figurativa, libera dalla prigionia degli stilemi convenzionali, è invasa dalla supremazia del linguaggio interiore, che, grazie anche allo sgorgare impetuoso del ritmo dell’acceso cromatismo, pervade di sé ogni singolo dipinto. Il soggetto floreale, svincolato da ogni particolare iperrealistico, è colto nella sua più pura e vibrante essenza, è un inno alla gioia e alla voglia di vivere, alla speranza e alla rinascita. Nei momenti di difficoltà e di dolore i colori si fanno più accesi, sin quasi a tramutarsi in un rito beneaugurante affinché possa compiersi la vittoria della vita sulla morte.
Il trionfo della spontanea irruzione del sentimento si traduce nell’istintiva contrapposizione di un fauvismo emotivo alla compassata rigidità di una raffigurazione accademica. Il fiore emerge dall’appassionato movimento delle mani, dall’urgenza di trasferire il proprio vissuto emozionale contingente sull’ immagine della creatura naturale e spontanea, incarnazione ossimorica di forte fragilità. È proprio l’immediatezza espressiva dell’artista a conferire ai soggetti dipinti la sua stessa anima, in una sorta di identificazione e di dialogo viscerale pieno di purezza che trascina l’osservatore in uno stato che si avvicina alla primordiale meraviglia dell’infanzia, in una dimensione ancora pura e incontaminata, laddove lo sgorgare del colore resta ancora un libero e incondizionato canto dell’anima.”


Richiedi visibilitá sul nostro sito e sui nostri canali social !

Elenco degli artisti & Designer presenti sul sito .